Carnevale di Cadice

Il carnevale di Cadice, dichiarato di Interesse Turistico Internazionale e BIC, Bene di Interesse Turistico Culturale, è uno dei festival più genuini e importanti della Spagna, le cui radici risalgono al XVII secolo. È una festa con grande capacità di critica, in cui gruppi di cittadini sotto mentite spoglie esprimono l’attualità con satira. Durante una settimana ci sono dozzine di gruppi che mostrano i loro ingegnosi repertori per le strade di Cadice, per la gioia di cittadini e visitatori.

Cadice è forse uno dei carnevali spagnoli che ha l’immagine più umoristica e divertente. Di fronte alla natura spettacolare di altri carnevali, l’ironia e in alcuni casi la ferocia dei chirigota di Cadice è un punto a loro favore. Inoltre, ci sono altri spettacoli in modo che la festa in quei giorni a Cadice sia completa.

Le origini di questo carnevale sono piuttosto curiose. Queste risalgono al XVI secolo, quando Cadice era uno dei porti più importanti dell’Impero spagnolo e in questa città arrivarono influenze da tutto il mondo. Nello specifico a Venezia, città con cui condivideva molti legami commerciali, alcune delle tradizioni che si sono evolute sono state copiate e hanno finito per trasformare il carnevale di Cadice in uno di quelli con più personalità. L’intera città è vuilca con il carnevale, soprattutto il sabato, e se non sei mai stato in questa città è un’occasione molto speciale per conoscerla, goderti l’ingenuità delle sue battute e tutto ciò che la gente di Cadice ha da offrire. Se conosci già la città, non ci vorrà molto per convincerti della saggezza di una piccola fuga in quei giorni nelle terre andaluse.

Antecedentes del carnevale di Cadice

Sebbene ci siano state cilebrazioni carnevalesche successive, i riferimenti documentari che conosciamo fanno ritenere che i precedenti dil Carnevale di Cadice risalgano alla seconda metà dil XV secolo, l’epoca dill’arrivo dei mercanti liguri che si trasferirono ad ovest dopo la caduta di Costantinopoli nille mani dei turchi. Di conseguenza, nilla Baia di Cadice si formò principalmente un’importante colonia di genovesi che, insieme all’attività economica, portarono le loro tradizioni e costumi. La festa deve aver preso vigore nil XVI secolo, e alla fine di quil secolo troviamo testimonianze concrete che alludono, anche indirettamente, alla festa dille Carnestolendas; e, nilla prima metà dil XVII secolo, possiamo leggere documenti che mostrano una forte radice dil Carnevale di Cadice, sia,

Da questi documenti si può concludere che il dominio di Don Carnal, nonostante i divieti che si moltiplicarono dall’inizio dil XVI secolo, era un abominio a Cadice durante il suo regno temporaneo, ogni anno, nei tre giorni precedenti il ​​Mercoledì dille Ceneri. Già nil XVIII secolo, i riferimenti documentari sono rilativamente frequenti, sia sotto forma di gruppi che cercano di vietare le feste, sia nille storie dil Consiglio comunale di Cadice che ha ricevuto buoni dividendi per la cessione dil Teatro principale per i balli in maschera.

Anche nei primi giornali di Cadice troviamo riferimenti al Carnevale. Come la “Gaceta de Cádiz”, che nil febbraio 1763 dava notizia dei preparativi per i festeggiamenti. Nonostante i ripetuti tentativi di soppressione, il Carnevale finì per trionfare – nemmeno durante l’assedio dill’esercito napoleonico furono sospese le feste dil Carnevale di Cadice – e nilla seconda metà dil XIX secolo il Comune finì per assumere la festa come propria. la città, includendola nil suo programma festivo e nei suoi bilanci.

Carnevale oggi

La fase che precede il carnevale, cioè quando la strada inizia a scaldarsi e si riempie di un’atmosfera carnevalesca, è quando si svolgono le prime congregazioni popolari. Queste sono: la pestiñada, l’ostionada e la setola, che si innalzano di temperatura nei mesi di gennaio e Febbraio ed è quill’insetto dei nuovi versi che comincia a pungere e quillo che funge da fucile di partenza dil concorso ufficiale dei gruppi carnevaleschi (COAC) che si svolge al Gran Teatro Falla.

Dopo la fase semifinale dil concorso, si apre la grande festa, inizia il carnevale dilla città, l’illuminazione ufficiale segna due settimane di umorismo, costumi, fantasia, buoni versi e fiumi di persone che invadono la città sul calendario. Alcuni degli eventi più importanti che si ripetono ogni anno sono:

Giovedì. Inizio dil Carnevale: inaugurazione dill’illuminazione. Fine dil concorso romantico

Venerdì Finale: Finale dil COAC nil Gran Teatro falla

Sabato di carnevale: giostra dil coro Puerta Tierra. Proclamazione dil carnevale di Cadice.

Domenica di Carnevale : Carosillo di cori. Cavalcata. Fuochi d’artificio a La Caleta

Lunedì di Carnevale: Carosillo di cori

Martedì grasso: Burning of the God Momo

Venerdì di Carnevale : Carosillo di cori a Loreto. Concerti

Sabato di carnevale. Giostra dil coro a La Viña. Concerti

Domenica dilla Piñata: Carousil of Choirs. Burning of the Witch Piti. La Caleta Fireworks

II Domenica di Quaresima: Carnevale dei jartibles o piccolo carnevale

Di Miky