Cordoba cosa vedere e cosa fare

Cordoba e una delle città più belle della Spagna. Non puoi morire senza aver visitato questa meraviglia andalusa almeno una volta nella vita. Ti dico ancora di più. Né senza ripetere. Ogni viaggio attraverso Cordoba rivelerà diversi dettagli e percezioni di una città che non lascia nessuno indifferente. Scopri con me le migliori cose da vedere e fare a Cordoba in un weekend perfetto.

16 cose essenziali da fare e vedere a Granada

L’ovvio e quelli che non sono così evidenti, quelli monumentali e quelli che ci riempiono lo stomaco, quelli che ci fanno innamorare delle loro opinioni e quelli che ci abbagliano con la loro bellezza. In breve, inizieremo con le cose essenziali da vedere a Cordoba in un weekend, una città meravigliosa.

Piazza Tendillas

Abbiamo iniziato la nostra visita a Cordoba nella Plaza de las Tendillas , l’asse in cui si sviluppa e si organizza la vita commerciale della città andalusa, e che funge da connettore per le principali vie commerciali che sono le strade di Cruz Conde e Gondomar .

Sebbene le origini di questa enclave risalgano al XIV secolo, nel 1908 iniziò il processo di formazione della piazza, allargandosi da est a ovest.
La piazza è coronata da una statua equestre del Monumento al Gran Capitano , del 1927.

Tempio romano di Cordoba, da visitare assolutamente

Sebbene Cordoba abbia i resti di diversi templi romani, questo è il più importante trovato dagli scavi.

Il tempio romano di Cordoba è in stile corinzio, misura 32 metri di lunghezza per 16 metri di larghezza, ed è stato costruito per tutta la metà del I secolo e successivamente ha subito diverse modifiche nel II secolo.

Attualmente, gli unici resti che possiamo vedere sono le sue fondamenta, lo scalone, l’altare e alcuni fusti di colonne e capitelli.

Le forme che si vedono oggi sono il risultato della riforma della metà del XX secolo realizzata durante la costruzione del municipio di Cordoba .

Palazzo Viana

Il palazzo Viana è un prezioso esempio delle dimore ancestrali della nobiltà di Cordoba per questo motivo è consigliato visitarlo.

In realtà la visita al palazzo è una doppia visita, perché oltre a visitare l’interno del palazzo con una visita guidata, si possono vedere anche i cortili ed i giardini .

Nel nostro caso visitiamo l’intero complesso, a cominciare da una delle sue principali attrazioni, i dodici cortili e il giardino che circondano il palazzo.

Quindi ci siamo iscritti alla visita guidata all’interno del Palazzo Viana dove abbiamo potuto vedere le stanze che i Marchesi di Viana occupavano con la loro decorazione originale, oltre a collezioni di oggetti e opere artistiche.

Palazzo Viana Cordoba
Palazzo Viana Cordoba

Piazza Corredera

La Plaza de la Corredera è uno dei luoghi più emblematici della città di Cordoba e che ci è piaciuto di più cosa infatti da vedere se si visita Cordoba.

È l’unica piazza principale dell’Andalusia, che puoi trovare nel centro della città, e il suo ingresso e la sua uscita sono attraverso i cosiddetti Arco Alto e Arco Bajo .

Nel tempo la piazza ha subito numerosi rimaneggiamenti ed è stata adibita a diversi scopi, principalmente feste, come le corride, da cui deriva l’attuale nome della piazza.

Il 18 dicembre 1981 è stato dichiarato Sito di interesse culturale .

Moschea di Cordoba, assolutamente da vedere

La vecchia moschea è senza dubbio il grande monumento della città, che attualmente è considerata la cattedrale cristiana di Cordoba .

È un grande esponente dell’arte araba in Spagna , essendo costruito tra l’VIII e il X secolo, al culmine del Califfato degli Omayyadi a Cordoba .

La visita alla Moschea di Cordoba ha molte sezioni perché già sul muro esterno troverai angoli interessanti, come le porte di Al Hakam II .

Una volta entrati da una delle porte d’ingresso, o da quella principale, la Puerta del Perdón , ti troverai nel bellissimo Patio de los Naranjos .

Una volta dentro avrai molti angoli da vedere, dai resti archeologici della chiesa visigota originale , ai luoghi con la maggiore ricchezza artistica della vecchia moschea, il mihrab e la macsura .

Puoi anche vedere la navata gotica che fu costruita all’interno durante il XII secolo dopo la riconquista e, naturalmente, la basilica rinascimentale della cattedrale cattolica.

In breve, la più essenziale delle visite durante la tua vacanza a Cordoba.

Questo monumento è assolutamente necessario da vedere a Cordoba.

Moschea di Cordoba
Moschea di Cordoba

Trionfo di San Rafael

Appena usciti dalla Moschea ci siamo diretti verso il fiume e abbiamo trovato il Trionfo di San Rafael , che è uno dei tanti trionfi esistenti in città.

Dedicato alla Arcangelo Raffaele , l’ angelo custode della città, si si trova questo monumento situato in Piazza del Trionfo della Cattedrale quartiere , dando al Gate Bridge Romano .

Porta del ponte romano

La Puerta del Puente è una delle uniche tre porte che rimangono nella città di Cordoba, accanto alla Puerta de Almodóvar (che abbiamo superato in seguito) e alla Puerta de Sevilla .

L’attuale porta si trova in un’enclave dove un tempo si trovava anche una porta romana che collegava la città con il ponte romano e la via Augusta , e dove successivamente fu collocata una porta musulmana.

La configurazione di questa porta così come la vediamo oggi è il risultato di un rimaneggiamento effettuato nel XVI secolo.

Ponte Romano di Cordoba, da vedere e visitare

Conosciuto anche come ” il Ponte Vecchio “, è stato l’unico ponte che la città ha avuto per 20 secoli fino alla costruzione del ponte di San Rafael , a metà del XX secolo.

Costruito all’inizio del I secolo durante il periodo della dominazione romana a Cordoba , l’attuale struttura del Ponte Romano risale al Medioevo , quando un primo ponte di legno fu forse sostituito.

Torre di Calahorra

Quando attraversiamo il ponte romano dal centro , sulla sponda opposta troviamo la Torre de la Calahorra , utilizzata sin dai tempi della dominazione musulmana come torre di avvistamento.

Nel corso della sua storia ha avuto numerose ricostruzioni, principalmente una in epoca Califfato, e un’altra con il rinforzo che è stato effettuato nel corso del XII secolo.

Attualmente, la Torre de la Calahorra ospita il cosiddetto Museo Al-Andalus , che mostra la convivenza tra culture ebraica, cristiana e musulmana.

Anche questo da vedere a Cordoba

Torre de Calahorra Cordoba

Alcazar dei monarchi cristiani, da vedere e visitare

Tornando di nuovo attraverso il Ponte Romano , si arriva all’Alcázar de los Reyes Cristianos , fortezza costruita nel 1328 dal re cristiano Alfonso XI sul sito occupato dall’ex Palazzo del Califfato degli Omayyadi .

Nella visita di questa fortezza dove risiedevano i monarchi cattolici , puoi scalare le mura e la Torre del Homenaje , da lì avrai splendide viste sul centro storico di Cordoba .

Ma si può anche passeggiare tra i suoi giardini e visitare l’interno dell’edificio che oggi ospita un museo con oggetti e mosaici di epoca romana recuperati negli scavi effettuati in città.

Scuderie reali di Córdoba

Di fronte all’Alcázar de los Reyes Cristianos ci sono le Scuderie Reali , un recinto che puoi vedere anche dalle mura della fortificazione.

Le Scuderie Reali furono fondate nel XVI secolo, quando Filippo II ordinò lo sviluppo di una razza di cavalli geneticamente perfetta, la pura razza spagnola .

Il re voleva ottenere un cavallo con l’eleganza dei cavalli arabi, ma sarebbe servito per la guerra; Per fare questo, ha rafforzato il cavallo arabo, lo ha sollevato e ha incoraggiato lo sviluppo di un collo e delle gambe più potenti.

Attualmente nelle scuderie è possibile assistere a spettacoli equestri di ogni genere ; nel nostro caso ci resta la voglia di vederne uno, ma sicuramente lo iscriveremo alla nostra prossima visita in città.

Patio dell’Alcázar Viejo a Cordoba da vedere

Ogni anno a Cordoba durante il mese di maggio si svolge la Fiesta de los Patios Cordobeses , un concorso che si svolge in tutta la città in modo che i cortili siano aperti al pubblico da visitare.

Ma in origine il concorso era limitato all’area dell’Alcázar Viejo , da cui è nata l’idea di mostrare i cortili ai visitatori.

Se vuoi fare un percorso attraverso i cortili di Cordoba devi sapere che ci sono tour in spagnolo in cui una guida locale mostra una selezione dei più belli e meglio decorati.

Patio dell'Alcázar Viejo a Córdoba
Patio dell’Alcázar Viejo a Córdoba

Quartiere ebraico di Cordoba, da vedere

Visitare Cordoba è sinonimo di passeggiare per il Quartiere Ebraico , il quartiere che si estende accanto alla Moschea , e in cui visse la popolazione ebraica tra il X e il XV secolo, fino alla sua espulsione.

Ora è una rete di strade strette dove puoi trovare negozi di artigianato e souvenir , oltre a tapas bar e ristoranti.

È il quartiere attraverso il quale si muovono i turisti durante la visita a Cordoba, e dove si possono trovare luoghi come l’antica Sinagoga del 1315 o il museo Casa Sefarad .

Porta di Almodóvar

La Puerta de Almodóvar è una delle uniche tre che si conservano oggi delle mura medievali della città di Cordoba.

Di origine araba, dai tempi di Abderramán I , quello che puoi vedere attualmente è una ricostruzione successiva eseguita nel XIV secolo dai cristiani, che puoi attraversare molto vicino all’Alcázar de los Reyes Cristianos .

Mercato Victoria di Córdoba

Concludiamo il nostro percorso turistico attraverso Cordoba con una cena al Victoria Market , un angolo gastronomico simile al Mercado de San Miguel a Madrid o La Boquería a Barcellona.

In esso possiamo trovare una vasta gamma di cucine, sia nazionali, con prodotti cordovani e spagnoli, sia internazionali.

È anche un bel posto per concludere una giornata di visite turistiche in città e rilassarsi e nel nostro caso, torniamo a casa il giorno successivo.

Spettacolo di flamenco a Cordoba

Forse una delle icone più emblematiche della Spagna è il ballo di flamenco .

Fa parte della tradizione di una parte della popolazione andalusa ed è uno degli aspetti culturali più rappresentativi del nostro Paese all’estero.

Molti turisti vengono principalmente in Andalusia per vedere uno di questi spettacoli magici.

Per questo motivo, puoi concludere la tua giornata a Cordoba assistendo a uno di questi spettacoli di flamenco mentre ti godi un’autentica cena di Cordova.

Di Miky