Il ponte romano di Cordoba

Il ponte romano di Cordoba è presentato come una tappa della visita a Cordoba. Conosciuto anche come il vecchio ponte, si trova sul fiume Guadalquivir e collega il quartiere di Campo de la Verdad con il non meno impressionante quartiere della Cattedrale.

Con una struttura di base intatta dalla sua costruzione nel I secolo d.C., la vista panoramica del ponte offre viste sulla Moschea della Cattedrale , gli scorci del Guadalquivir e gli archi del ponte stesso.

Una vista che diventa magica al tramonto, dove i raggi arancioni rimbalzano sulla pietra, offrendo al visitatore un’immagine unica. Vuoi conoscere alcune curiosità e la storia di uno dei ponti più antichi della Spagna? Oggi in Oway vi diciamo tutto, non perdetevelo!

Un po ‘di storia

La costruzione del ponte romano di Cordoba risale al I secolo d.C. durante la dominazione romana, a suo tempo era una sfida ingegneristica e una delle costruzioni più importanti dell’epoca che consentiva l’accesso alla città. Della costruzione originaria restano poche vestigia ed è stata modificata in numerose occasioni dalle diverse civiltà che passavano per Cordoba.

Il ponte romano fu ricostruito appositamente nel periodo arabo dove furono incorporati i mulini, che furono una pietra miliare nella costruzione in Occidente. Il suo scopo? Fornisci acqua ai lussuosi giardini di Abderramán II. Questi mulini si possono trovare anche in costruzioni simili in Siria o in Egitto.

Inoltre, durante questo periodo fu aggiunta la torre difensiva di Calahorra a sud e la Puerta del Puente all’estremità nord. Questa porta è chiamata “arco di trionfo”, sebbene la sua storia originale non sia correlata in commemorazione di alcun trionfo, è piuttosto una semplice porta. Prima si poteva circolare sul ponte, ma nel 2006 è stato chiuso al traffico ed è diventato pedonale. Fa parte del centro storico ed è stato dichiarato Sito di Interesse Culturale nella categoria di monumento.

Posizione e parti del ponte romano

  1. Si trova sul fiume Guadalquivir
  2. Unisce il quartiere di Campo de la Verdad e il quartiere della cattedrale
  3. Porta del ponte a nord
  4. Torre difensiva di Calahorra a sud
  5. Al centro c’è un’immagine di San Rafael, e dal l’anno 1651 è sempre circondato da fiori e candele.
  6. Si trova in una piccola riserva naturale: Sotos de la Albolafia, che ospita più di 120 specie di uccelli, alcune delle quali in via di estinzione.

Alcuni dati

  1. 331 metri di lunghezza
  2. 9 metri di larghezza
  3. Oggi ci sono 16 archi dell’originale 17
  4. Per più di 20 secoli è stato l’unico ingresso alla città, fino alla costruzione del ponte di San Rafael
  5.  Il materiale è pietra
  6. Solo per uso pedonale
  7. Downriver è il ponte di San Rafael
  8. A monte è il ponte di Miraflores
  9. Nel 2014 si è utilizzato per registrare alcune scene di Game of Thrones. Nella serie immaginaria il monumento era il famoso Ponte Volantis.

Come vedrai, Cordoba non smette mai di stupire e anche qualcosa di apparentemente semplice come un ponte racchiude curiosità e storie che vale la pena conoscere, a parte gli incredibili panorami e la sensazione di attraversare uno dei ponti più antichi d’Europa.

Di Miky