Malaga di notte

Sicuramente se pensi di viaggiare a Malaga ma non sai cosa vedere, in Andalusia, sulla Costa del Sol, le spiagge, il glamour, Marbella, Torremolinos, ecc… ti verranno in mente. A me è successo finché non ho avuto l’opportunità di visitare la capitale di Malaga e conoscere il suo centro storico. E ammetto che è stata una piacevole sorpresa.

La verità è che non avevo mai pensato di visitare la città di Malaga prima, dato che il mio tempo era sempre stato sulla strada per la molto turistica Costa del Sol.
Ma dopo aver visitato Malaga in un paio di viaggi recenti, ho scoperto una città con grandi radici storiche e con un’offerta di importanti attrazioni artistiche che si è sviluppata negli ultimi anni.

Cosa vedere e fare durante il giro turistico di Malaga

Come primo approccio al tuo possibile viaggio turistico in questa città andalusa, di seguito descriviamo in dettaglio le migliori cose da vedere e da fare a Malaga, in modo che tu possa specificare le visite se sei un giorno, due giorni o tre giorni.
In anticipo, e per il tuo soggiorno a Malaga, qui puoi cercare e prenotare un hotel, o se preferisci, puoi soggiornare in un appartamento turistico.

Passeggia nel centro storico di Malaga

Un grande vantaggio quando si visita Malaga è che tutte le attrazioni turistiche sono concentrate nella zona conosciuta come il centro storico, dove praticamente tutte le sue strade sono pedonali. Ciò rende la visita molto confortevole e piacevole, dove l’atmosfera delle terrazze dei bar e dei ristoranti diventa la protagonista principale della vostra passeggiata.

Quello che dovresti fare, quindi, è passeggiare per le vie del centro storico, che è delimitato dalla collina del Castello di Gibralfaro e dell’Alcazaba a est, i parchi e il lungomare, a sud, e il fiume a ovest. Puoi fare la tua passeggiata da Calle Larios a Calle Alcazabilla, dove si concentrano il Teatro Romano e l’Alcazaba. Tra gli edifici che vedrai nel centro storico, voglio evidenziare il Palazzo Arcivescovile e la Chiesa di San Agustín, e non perdere di vista la torre mudéjar della Chiesa di Santiago.

Passeggia per Calle Larios a Malaga

L’asse principale di questa passeggiata sarà la già citata e famosa Calle Larios, che è l’asse del centro della città, che ti porta da Plaza de la Marina sul lungomare a Plaza de la Constitución, la vera piazza principale di Malaga fin dal Medioevo. La via Larios è il luogo dove si svolgono le processioni pasquali, ed è la via più commerciale della città.

Passaggio di Chinitas a Malaga

La tua visita al centro di Malaga sarà incompleta se da Plaza de la Constitución non accederai al passaggio Chinitas, uno degli angoli più affascinanti della città.
Attraverso questo passaggio si arriva ad alcuni vicoli molto famosi per i loro bar con terrazze, e in quell’angolo fino al 1937 c’era il Café de Chinitas che García Lorca ha reso famoso in una delle sue poesie.

Salite al Castello di Gibralfaro a Malaga. Ma oltre a passeggiare per il centro della città, un buon modo per iniziare la tua visita a Malaga sarebbe salire al Castello di Gibralfaro. Le sue origini risalgono all’epoca fenicia, e questo castello forma un complesso fortificato insieme all’Alcazaba poiché entrambi i monumenti sono collegati dalle mura che scendono lungo il fianco della collina.

Durante la tua visita, vedrai un’area museale dove imparerai la storia della fortificazione, dove potrai vedere un interessante modello della città di Malaga nel Medioevo e camminerai attraverso le mura e le torri. Dalla cima del Castello di Gibralfaro si ha un’eccellente vista panoramica della città di Malaga, che ti permetterà di posizionare e dimensionare la tua visita.

Teatro Romano di Malaga

È difficile credere che solo pochi anni fa sia stato completamente riportato alla luce il Teatro Romano di Malaga, che ora si può vedere da Calle Alcazabilla, e che forma un complesso monumentale con l’Alcazaba. Dal I secolo d.C. questo teatro romano fu utilizzato fino al III secolo, e attualmente i suoi resti furono scoperti durante i lavori eseguiti nel 1951.

Nel 2005, dopo la demolizione del Palazzo degli Archivi e della Biblioteca che si trovava su quei resti, è stato il momento del riassetto urbanistico della piazza, che mostra il già citato teatro di fronte alle mura dell’Alcazaba.

Alcazaba di Malaga, assolutamente da vedere

Dovresti anche visitare l’Alcazaba, un monumento che si dice sia l’Alhambra di Malaga. Si tratta di una fortezza di epoca araba costruita nell’XI secolo, di cui vi sorprenderà la rete di fortificazioni difensive interne. Per visitarlo si può salire con un ascensore allestito di fronte al Municipio di Malaga, che vi porterà nella zona più alta della fortificazione, per poi scendere all’interno fino all’uscita per il teatro romano.

Oltre a camminare attraverso la rete di mura, vedrai una villa con decorazioni arabe e giardini. Dalle sue mura si ha anche una bella vista panoramica del centro storico di Malaga.

Visita la Cattedrale di Malaga

La Cattedrale di Malaga è uno dei monumenti che puoi visitare nel centro storico di Malaga.

Anche se il suo nome ufficiale è la Cattedrale dell’Incarnazione, popolarmente conosciuta come la manquita. In un edificio maestoso che mostra un’estetica esterna molto particolare, conseguenza del periodo di transizione architettonico in cui fu costruito durante il XVI secolo. Al suo interno troverete numerosi angoli artistici di stili diversi, dal gotico al rinascimentale.

Musei a Malaga

Il grande sviluppo culturale che la città di Malaga ha avuto negli ultimi anni è in gran parte dovuto all’apertura di nuovi musei, che ha cambiato l’immagine di questa città andalusa. Dei vari musei che trovi a Malaga, dal mio punto di vista questi sono i tre più consigliati da visitare, in ordine personale di preferenza, il Museo Picasso, il Museo dell’Automobile e il Museo Carmen Thyssen.

Cioè, tenendo conto che ancora non conosco il Centro Pompidou di Malaga, aperto nel 2013, essendo il primo che l’istituzione francese si trova fuori Parigi, né la Collezione del museo russo a San Pietroburgo. Se ti piace l’ arte contemporanea, durante il tuo viaggio nella città andalusa potresti anche essere interessato a visitare il CAC, Centro de Arte Contemporáneo de Malaga.

Museo Picasso di Malaga

Nel Museo Picasso di Malaga, puoi attraversare dodici stanze dove puoi vedere una selezione molto interessante e persino curiosa dell’opera dell’artista di Malaga.

Situato nel Palazzo Buenavista, un edificio rinascimentale del XVI secolo, il museo si basa sulla collezione privata di Christine e Bernard Ruiz-Picasso, figlia e nipote di Picasso, e spettacoli poco – conosciuti opere delle sue differenti periodi artistici.

Museo dell’Automobile di Malaga

Se sei un appassionato di auto e ti piacciono le auto d’ epoca, ti anticipo che hai un appuntamento con il Museo dell’Automobile di Malaga.

Qui potrai vedere un campione di 91 auto classiche dalla collezione del portoghese  Joao de Magalhaes , oltre a curiosi accessori del mondo automobilistico.

Museo Carmen Thyssen, da vedere a Malaga

Inaugurato nella primavera del 2011 nel Palacio de Villalón del XVI secolo. Al Museo Carmen Thyssen vedrai la collezione personale di Carmen Cervera, con dipinti che riflettono i suoi gusti.

Soprattutto vedrai la pittura spagnola e, in particolare, opere di artisti andalusi del XIX secolo con uno stile romantico e tradizionale sorprendente.

Mercato Atarazanas a Malaga

Tra gli altri siti turistici da vedere nel centro storico di Malaga. Vale la pena visitare il mercato di Atarazanas, la cui porta principale in stile Nasridi è stata salvata dai vecchi cantieri navali arabi. Qua le navi venivano costruite e riparate nel XIV secolo.

L’edificio è un esempio di architettura metallica, così comune alla fine del XIX secolo. All’interno rimarrai colpito dalle grandi e colorate vetrate realizzate nel 1973

Tapas a El Pimpi a Malaga

Quando si avvicina l’ora di pranzo, Malaga ha una vasta gamma di bar dove puoi mangiare tapas. Questo ha delle terrazze molto frequentate e dove puoi anche mangiare. Se vuoi andare a uno dei più classici, dovresti andare a El Pimpi, di cui puoi vedere la terrazza di fronte al Teatro Romano.

Di Miky