Malaga

L’antica e cosmopolita Malaga in passato, conserva intatte le sue radici storiche. Se nell’antichità ha testimoniato le origini dell’uomo e della cultura mediterranea, oggi è diventata la forza trainante dell’industria turistica andalusa, mantiene viva la sua tradizione di terra accogliente e creativa.

Malaga marinara sulla sua costa dove non è mai inverno ; a vocazione montana, nell’entroterra, dove la natura si mostra in tutto il suo splendore . Bianchi villaggi dalla bella architettura, avvolti da romantiche leggende, mettono il loro punto luce nelle vallate nascoste dove la vita scorre serena. E dalle alte montagne lo sguardo copre l’orizzonte fino a perdersi nell’immensità del mare azzurro.

La posizione della provincia di Malaga

La provincia di Malaga si trova a sud della costa mediterranea, tra le province di Granada e Cadice e limitandosi a nord con quelle di Córdoba e Siviglia.

La sua capitale è Malaga.

Storia

Tra mare e montagna scorre la storia di questa peculiare provincia, il cui capoluogo ha assistito all’ascesa economica e culturale del Mediterraneo occidentale. La Malaka Phoenicia divenne un fiorente centro commerciale. Dopo l’invasione musulmana dell’VIII secolo, il suo territorio divenne arabizzato, successivamente integrato nel regno dei Nasridi di Granada e conobbe un nuovo periodo di picco commerciale e culturale.

Nel 19 ° secolo , le industrie del ferro e dell’acciaio, la potente industria tessile di Los Larios e la commercializzazione dei suoi vini, hanno fornito un importante sviluppo economico alla provincia.

Dopo decenni di crisi, nella seconda metà del XX secolo , Malaga ha raggiunto una rapida crescita economica grazie all’industria del turismo. Ogni anno milioni di cittadini da tutto il mondo scelgono questa terra paradisiaca per riposarsi sulle sue spiagge assolate, scoprire il suo ricco patrimonio monumentale o addentrarsi nella bellezza selvaggia della sua geografia montana.

Malaga dall'alto
Foto aera dell’centro di Malaga

Paesaggio di Malaga

La provincia di Malaga ha più di 160 chilometri di costa . Il Mar Mediterraneo bagna direttamente un totale di 14 comuni di Malaga. È possibile recarsi in enclave nascoste dove la natura più pura circonda l’ambiente, o in spazi più turistici e consolidati. Sia la zona orientale che quella occidentale della provincia hanno spiagge così attraenti che hanno reso la Costa del Sol una destinazione di livello mondiale.

Non possiamo dimenticare il paesaggio interno, con più di 15 spazi protetti come riserva, luogo o monumento naturale. Luoghi che corrono dalle profondità del Mediterraneo alle alte vette. Foreste e fiumi magici dove è ancora possibile incontrare volpi, aquile reali o capre di montagna.

Di Miky